Grotte preistoriche di Abeto

COMUNI dell'UMBRIA:

Archeologia:

Le Grotte preistoriche di Abeto sono poste sopra la mulattiera che portava al Colle di Presenzano (distrutto nel 1227), nel pendio orientale dell’altopiano di Fiano (noto come Piano del Quarto), a 976 metri sul livello del mare, le prime due grotte - di un complesso di sei - furono scoperte da Giuseppe Bellucci nel 1874.1

[img_assist|nid=559|title=Grotte preistoriche di Abeto|desc=|link=none|align=left|width=300] In tutta la zona furono reperiti resti di dimore umane risalenti al periodo paleolitico, come pure fossili risalenti al cenozoico e frecce di selce. Proprio il rinvenimento delle frecce di selce e dei rifiuti di della loro lavorazione hanno indotto il prof. Umberto Calzoni ad ipotizzare la presenza in loco di una "officina litica", che lavorava il materiale prelevato dall’altipiano del Fiano (anticamente Rufiano).2

Come anticipato le grotte rinvenute sono sei. La prima è una semplice stanza quadrata, forse una tomba. La seconda ha due ingressi ed è a forma di stella (circa 34 metri di circonferenza), con sei loculi attorno ad un pilastro centrale, è in questa grotta fu reperito il maggior numero di manufatti. La terza grotta, circolare, è molto piccola e con due ingressi. La quarta grotta presenta lungo un corridoio di circa sette metri una tripla croce con tre loculi per parte. La quinta caverna è a croce greca (5x5 metri). Di una sesta grotta si è individuato l’ingresso ma non è stata ancora esplorata.

Dai reperti rinvenuti le grotte furono utilizzate anche nelle epoche successive: vi sono resti di cocci etruschi che fanno ipotizzare sia un uso abitativo che per la sepoltura dei defunti.3
  • 1. Fabbi, A. (1963). I castelli di Abeto e di Todiano in provincia di Perugia. Spoleto. p. 5;
  • 2. Alla quale vanno ascritti gli oltre 400 esemplari oggi in mostra al Museo Archeologico Nazionale di Perugia (provenienti dal fondo “Giuseppe Bellucci”) ed al Museo diocesano di Spoleto.
  • 3. Fabbi, A. (1963). Preci e la valle Castoriana. Documentario storico-artistico della diocesi di Norcia. Spoleto. pp. 5-6.
localizzazione:
Valutazione:
Average: 6 (2 votes)