Polino

Fontana Castelli

COMUNI dell'UMBRIA:

Architettura secondo il periodo:

Altre emergenze architettoniche e culturali:

La fontana, ascrivibile ad un tardo manierismo barocco, è situata all'ingresso di Polino in piazza Marconi, fu fatta costruire nel 1625 dal marchese Castelli, esponente di una nobile famiglia di Polino. Architettonicamente presenta una facciata costituita da blocchi regolari in pietra calcarea divisa in tre sezioni da due lesene che terminano con due cariatidi che, a loro volta, sorreggono l’architrave dal quale spiccano ai lati due pinnacoli piramidali e al centro una raffigurazione della regina di Napoli, Giovanna, come riconoscimento degli attributi da essa ricevuti.
2.04
Average: 2 (1 vote)

Bassa Valnerina, Monte Fionchi - Cascata delle Marmore

È una zona che si caratterizza per la presenza di ambienti fluviali, collinari e basso-montani. L’area include il tratto del fiume Nera compreso tra l’abitato di Terria e la Cascata delle Marmore. In questo sito sono presenti numerosi fossi, il maggiore dei quali è il Fosso di Rosciano, che confluisce nel Nera a poca distanza dall’abitato di Arrone.
0
No votes yet

Museo dell'Appennino Umbro

COMUNI dell'UMBRIA:

[img_assist|nid=146|title=|desc=|link=none|align=left|width=150|height=113]Il museo si articola in un percorso prettamente espositivo, allestito all'interno della Polino, rocca di, ed in una sezione laboratorio ospitata nel Palazzo Castelli. Il persorso espositivo, denominato "Sotto-Sopra" ed ideato da Paco Lanciano, è composto da un "Sotto" che appunto affronta le tematiche relative alla geologia dell'Appennino Umbro ed un "Sopra" che contempla l'aspetto naturalistico dell'Appennino. Il laboratorio didattico di Palazzo Castelli offre, invece, l'opportunità di approfondire la conoscenza dei fossili di cui la zona di Polino è molto ricca: le ammoniti.
0
No votes yet

Polino, rocca di

COMUNI dell'UMBRIA:

Edifici fortificati:

[img_assist|nid=144|title=|desc=|link=none|align=left|width=150|height=113] La Rocca di Polino si eleva a 835 metri s.l.m. alle falde del monte Petano, sulla riva sinistra del Nera, fu edificata nel XII secolo dai Polini. Unica testimonianza dell'originario impianto difensivo a doppia cinta, l'edificio ha una pianta poligonale e presenta, uno opposto all'altro, due gruppi di torri di forma cilindrica, la principale delle quali fu adibita ad ufficio doganale ed è caratterizzata dall'avere aderenti ai lati due torri più piccole, sempre di forma cilindrica.
0
No votes yet
Subscribe to Polino