Massa Martana

Chiesa di Santa Maria in Pantano

COMUNI dell'UMBRIA:

Architettura secondo il periodo:

Edifici religiosi:

Chiesa di Santa Maria in PantanoLa chiesa di Santa Maria in Pantano, una delle più antiche dell'Umbria, è ubicata poco lontano dall'abitato di Massa Martana, lungo il tracciato rettilineo della Flaminia consolare. Venne probabilmente edificata ad unica, grande aula absidata tra il VII e il VIII secolo, utilizzando le murature di una statio che serviva la città di Todi. In effetti l'edificio religioso poggia su di un antico edificio tardo imperiale di cui è ancora rilevabile, nel prospetto laterale di destra, un paramento in opus reticulatum.
0
No votes yet

Chiesa di Santa Illuminata

COMUNI dell'UMBRIA:

Architettura secondo il periodo:

Edifici religiosi:

Convento e Abbazia di Santa Illuminata - Massa MartanaLa chiesa di Santa Illuminata, di proprietà privata, è annessa ad un complesso abbaziale, recentemente restaurato, il cui monastero fu retto dai monaci camaldolesi e dipendeva da Sant'Apollinare in Classe di Ravenna, come risulta da un documento del 1138 degli Annales Camaldulenses. Il monastero è inoltre ricordato in un documento del 1185 ed in un privilegio di Gregorio IX del 1229. Soppresso il monastero, la chiesa passò al Capitolo della cattedrale di Todi e nel 1260 ne fu priore Benedetto Caetani, il futuro papa Bonifacio VIII.
0
No votes yet

Mezzanelli, mulino di

COMUNI dell'UMBRIA:

Altre emergenze architettoniche e culturali:

[img_assist|nid=546|title=|desc=|link=none|align=left|width=120]Il mulino di Mezzanelli è un grande fabbricato che sorge in prossimità del torrente Naia vicino ai confini con Acquasparta. Costruito nel XIX secolo rappresentava, dal punto di vista dimensionale, uno dei più grandi e complessi mulini della zona. L'edificio, costituito da più corpi di fabbrica, ha muri perimetrali realizzati in pietra locale, solai strutturati con travi in legno, murali e pianelle e tetto in coppi.
0
No votes yet

Santa Maria, mulino di

COMUNI dell'UMBRIA:

Altre emergenze architettoniche e culturali:

[img_assist|nid=545|title=|desc=|link=none|align=left|height=90]L’antico Mulino di Santa Maria, già appartenente all’abbazia di Santa Maria in Pantano, fu costruito sul torrente Naia nel 1794, ciò era desumibile da una targa presente sul muro dell'edificio oggi andata perduta. La struttura è costruita in pietra locale e mattoni con copertura in coppi, ed è del tutto simile a qualsiasi altro fabbricato rurale, ma la presenza della vicina accolta evidenzia la funzione di mulino.
0
No votes yet

ponte Fonnaia

COMUNI dell'UMBRIA:

Archeologia:

Il ponte Fonnaia fu eretto intorno al 220 a.C. al momento della costruzione della via Flaminia da parte del console Gaio Flaminio e subì un restauro in età augustea. Costituito da un solo arco di circa 4 metri di luce raggiunge l’eccezionale larghezza di circa 15 metri ed è costruito in opera cementizia rivestita da grandi blocchi di travertino disposti alternativamente per testa e per taglio: l'arcata, alta più di otto metri sull'alveo del torrente, è impostata trasversalmente alla struttura, così da rendere l'opera ancora più resistente, assecondando il naturale corso delle acque.
3
Average: 3 (1 vote)

Catacomba di Villa San Faustino

COMUNI dell'UMBRIA:

Archeologia:

La catacomba di Villa San Faustino - unico cimitero cristiano sotterraneo scoperto in Umbria - è ubicata lungo il tracciato dell'antica via Flaminia, sviluppatasi fra il IV e il V secolo. Deve il suo nome alla memoria di San Faustino, le cui ossa furono scoperte da don Telesforo Angeli sotto l'altare maggiore dell'omonima Abbazia di San Faustino.
3
Average: 3 (1 vote)

Centro di Documentazione del Monti Martani

COMUNI dell'UMBRIA:

Istituti documentari:

Il Centro di Documentazione del Monti Martani è ubicato nell'ex Convento della Pace, restaurato dopo il sisma del 1997, ed è nato con lo scopo testimoniare la peculiarità del territorio che si stende ai piedi dei Monti Martani, caratterizzato da vicende storiche che, a partire dall’epoca pre-romana, ne hanno profondamente influenzato il divenire.

2.4
Average: 2.4 (1 vote)

Abbazia di San Faustino

COMUNI dell'UMBRIA:

Architettura secondo il periodo:

Edifici religiosi:

[img_assist|nid=435|title=|desc=|link=none|align=left|height=120]L'abbazia di San Faustino fu edificata sui ruderi di una villa romana, residenza estiva dell'amministratore della colonia romana di Todi, Giulio Marciano, e di sua moglie, Onesta. La chiesa è dedicata a San Faustino che la leggenda indica come discepolo e confessore del vescovo della Civitas Martana San Felice. Intorno all'VIII secolo i monaci benedettini edificarono sulla tomba del Santo la chiesa e l'attiguo monastero, che ritroviamo ricordati alle dipendenze del monastero di Farfa in alcuni documenti del 1115 e 1118. Dopo i benedettini fu ridotta a collegiata di preti secolari.
0
No votes yet
Subscribe to Massa Martana