Orvieto

Pozzo di San Patrizio

COMUNI dell'UMBRIA:

Altre emergenze architettoniche e culturali:

Pozzo di San PatrizioIl pozzo di San Patrizio si trova in posizione panoramica al centro di Orvieto. Fu realizzato per volere di papa Clemente VII, rifugiatosi ad Orvieto durante il sacco di Roma del 1527. Il progetto fu affidato al fiorentino Antonio da Sangallo il Giovane. I lavori finirono nel 1537.
6
Average: 6 (1 vote)

Teatro Mancinelli

COMUNI dell'UMBRIA:

Architettura secondo il periodo:

Altre emergenze architettoniche e culturali:

[img_assist|nid=589|title=|desc=|link=none|align=left|width=120]Il Teatro Comunale Macinelli è ospitato in uno splendido edificio neoclassico posto lungo Corso Cavour al civico 122. Venne inaugurato nel 1863 è intitolato ai fratelli Mancinelli, entrambi direttori d'orchestra di chiara fama, nel 1922.
0
No votes yet

Elmo-Melonta

COMUNI dell'UMBRIA:

Area protetta naturalistica di grande valenza ambientale: il territorio è caratterizzato da un habitat pressoché integro ricco di alberi secolari e fiumi e torrenti dalle acque limpide e freschissime. Inserita nel S.T.I.N.A. , ha un'estensione di 1154 ettari e comprende l'area del monte Melonta, del fosso del'Elmo e di Montarsone, interessando i comuni di Orvieto, Ficulle e Parrano.
3
Average: 3 (1 vote)

S.T.I.N.A.

[img_assist|nid=424|title=|desc=|link=none|align=left|width=150]Il Sistema Territoriale di Interesse Naturalistico-Ambientale Monte Peglia Selva di Meana (S.T.I.N.A.), è costituito da tre diverse ed importanti Aree Naturali Protette: "Selva di Meana-Allerona", "Bosco della Melonta" e "San Venanzo".
0
No votes yet

Tordimonte, castello di

COMUNI dell'UMBRIA:

Edifici fortificati:

Il castello di Tordimonte, perfettamente visibile dall’autostrada A1, sorge nel territorio orvietano, in località Tor di Monte, su un erto sperone triangolare dalle pendici boscose che si protende verso la valle del fiume Paglia, in prossimità della confluenza del Tevere.

Di origine anteriore al XIII secolo, il castello fu ceduto dal Comune di Orvieto ai conti di Montemarte, passò poi a Monaldo di Pietro Monaldeschi, nobile orvietano, che a sua volta, nel 1248, lo promise al console romano e podestà di Orvieto Jacomo Petri Octaviano.
0
No votes yet

Ciconia, villa

COMUNI dell'UMBRIA:

Edifici abitativi:

[img_assist|nid=520|title=|desc=|link=none|align=left|width=120]Villa Ciconia appare come un elegante esempio di villa cinquecentesca di pianura, ubicata in una stretta lingua di terra triangolare segnata dalla confluenza di due torrenti, il Carcaione ed il Chiani, in prossimità della città di Orvieto.
0
No votes yet

Faina, palazzo

COMUNI dell'UMBRIA:

Edifici abitativi:

[img_assist|nid=89|title=Palazzo Faina|desc=|link=none|align=left|width=100|height=83]Palazzo Faina è situato in piazza Duomo, di fronte alla facciata di Santa Maria Assunta. Costruito tra il 1846 e il 1866 per volontà dei conti Faina, come loro residenza cittadina, fu edificato riutilizzando al pianterreno le strutture della casa dei Monaldeschi - dal Duecento tra le famiglie più importanti di Orvieto - di epoca medioevale ma ristrutturata nel Seicento. Il palazzo presenta esternamente tre file di finestre divise da sottili marcapiani. Al centro un piccolo balcone, sotto al quale si trova il portone d’ingresso, rialzato di tre scalini.
0
No votes yet
Subscribe to Orvieto